Casa sicura? 4 step per proteggere casa

Gigaset elements window
Gigaset elements window

L'argomento "sicurezza" gioca un ruolo importante tra le quattro mura di casa. Le nuove tecnologie Smart Home, offrono diverse possibilità per rendere la tua casa ancora più sicura e proteggerti da ospiti indesiderati o incendi. E la cosa più importante è che hai la possibilità di controllare tutti i dispositivi in modo del tutto semplice dal tuo smartphone. In 4 step suggeriamo un modo semplice per proteggere la tua casa.

Passaggio 1: Controllare le porte esterne e le finestre tramite i sensori di movimento

Il primo passaggio da fare per avere una casa protetta è montare dei sensori, ossia dei rilevatori di movimento alle finestre, alle porte e nelle stanze. Questo tipo di dispositivi si accorge dei movimenti entro un determinato raggio di azione e ti avvisa direttamente sul tuo smartphone, tramite l'app. In questo modo, gli scassinatori non potranno avere alcuna possibilità di passare inosservati mentre tentano di entrare in casa.

Passaggio 2: Dissuadere gli intrusi con una sirena di allarme

L'aggiunta ideale da fare ai sensori è una sirena di allarme, che puoi collegare anche ad altri sensori. Non appena un sensore riconosce un movimento, la sirena di allarme si attiva automaticamente. Il suo forte rumore spaventa gli ospiti indesiderati. La sirena di allarme può essere controllata manualmente o tramite smartphone.

Passaggio 3: Monitorare la casa con una telecamera

Aggiungendo delle telecamere, la sicurezza è al  completo. Potrai vedere direttamente cosa o chi si sta aggirando tra le quattro mura di casa. Questa possibilità può essere utile quando sei in vacanza da tanti giorni. Camera invia un video allo smartphone in tempo reale. La telecamera inquadra perfettamente la stanza anche al buio.

Passaggio 4: Ricevere segnali di allarme immediati con un rilevatore di fumo

Un rilevatore di fumo a casa funziona come un sistema di allarme rapido e veloce. Ciò significa che già una piccola quantità di fumo, ad esempio da un focolaio causato dal rovesciarsi di una candela, basta ad attivare l'allarme. Il sensore avvisa con un forte segnale acustico. Il rilevatore di fumo come gli altri sensori è collegato allo smartphone tramite l'app per ricevere le segnalazioni in tempo reale. 

Tutti i dispositivi menzionati e gli impianti di allarme completi vengono montati e installati facilmente.

Condivi articolo